3 giorni e 2 notti

ROCCA CALASCIO - SANTO STEFANO DI SESSANIO - ANELLO DI CAMPO

Hotel selezionati a cura dell’agenzia, soggiorni in borghi storici e agriturismi

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

la quota comprende: pernottamenti e pasti come da programma, bevande ai pasti, guida di media montagna autorizzata, assicurazione sanitaria.

la quota non comprende: transfer dalla propria località d’origine. (possibilità di richiederne il preventivo), pranzo del 2° giorno presso il ristoro/ braceria mucciante, mance e quanto non indicato ne “la quota comprende”. supplemento singola € 12,00 al giorno. supplemento singola € 12,00 al giorno

minimo partecipanti: 10

PROGRAMMA
ROCCA CALASCIO

1° giorno

arrivo in hotel “IL RIFUGIO DELLA ROCCA” nel primo pomeriggio, sistemazione nelle camere e passeggiata libera a ROCCA CALASCIO, un piccolo borgo in provincia di l'aquila, tra Santo Stefano di Sessanio e Castel del monte. Dietro di sé si estende il bellissimo paesaggio della altopiano di campo imperatore e davanti a sé le meraviglie della majella e del sirente. Posto a 1.460 metri di altitudine, Rocca Calascio è il borgo più alto dell'Italia centrale.

Rocca Calascio è stato il set cinematografico di numerosi film che hanno riscosso grande successo nel pubblico internazionale. Il borgo ed il suo castello sono stati i luoghi di ambientazione dei film Ladyhawke (con Rutger Hauer e Michelle Pfeiffer) e Il nome della rosa (con Sean Connery), Il viaggio della sposa (regia di Sergio Rubini) e L'orizzonte degli eventi (con Valerio Mastrandrea). Il borgo compare anche all'interno del film The american (con George Clooney). Cena in hotel, pernottamento.

SANTO STEFANO DI SESSANIO

2° giorno

Nel cuore del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Santo stefano di Sessanio si dipana tra i pascoli e i campi aperti, spietrati durante i secoli, dal duro e operoso lavoro di pastori e contadini che abitavano la zona. Passeggiando per le vie del paese, costruito in pietra calcarea bianca e magnificamente conservato, il cui candore è stato reso opaco dal tempo, ci si sente immersi nel pieno del medioevo, percorrendo un facile ma panoramico sentiero si giunge a rocca calascio un castello situato a 1460 mt. sul livello del mare, si trova nel comune di calascio (aq) ed è uno dei castelli più elevati d'Italia. forse alcuni ricorderanno l'effige del francobollo da 50 lire che ritraeva proprio questo castello.

Al termine dell'escursione si raggiunge la località Fonte Vetica (piana di campo imperatore) dove si può degustare i prodotti tipici del parco nazionale gran sasso e monti della laga presso il Ristoro Mucciante.

Nel pomeriggio rientro in Hotel, cena e pernottamento.

ANELLO DI CAMPO PERICOLI

3° giorno

Colazione e partenza per l’escursione: ANELLO DI CAMPO PERICOLI  (pranzo al sacco fornito dall’hotel)

Questo anello permette la conoscenza completa del magnifico anfiteatro d’alta quota costituito da campo pericoli. L’escursione, panoramica e remunerativa, è adatta anche a chi non sentendosi di affrontare da campo imperatore salite impegnative, vuole farsi un’idea del gruppo in poco tempo e trascorrere una giornata vicino alle sue cime. itinerario che permette di girovagare in lungo ed in largo all'interno dell'anfiteatro di campo pericoli e di visitare il Rifugio Garibaldi (2231 mt), il più antico del Gran Sasso, costruito nel lontano 1886. Con una breve salita si giunge al passo della portella e da qui su un sentiero panoramico si raggiunge il rifugio Duca degli Abruzzi

Nel pomeriggio rientro nella località d’origine.

-

SCHEDA TECNICA

Difficoltà Periodo Equipaggiamento
Facile Settembre Scarponi da trekking o equivalente (No Scarpe da Ginnastica), acqua, pranzo al sacco, maglione, bastoncini telescopici, magliette di ricambio, cappello, guanti, crema solare, occhiali da sole, giacca a vento o k-way. E tutto ciò che si ritiene necessario.

Per info e prenotazioni riempi il modulo sottostante o chiamaci allo 0861.855731.

le escursioni possono subire modifiche a causa delle condizioni meteorologiche o di altri motivi che a giudizio dell’accompagnatore possano compromettere la sicurezza del gruppo o dei singoli partecipanti.

TORNA SU