TREKKING DEI MONTI DELLA LAGA

TRA SCORCI, MONTI, LAGHI E CASCATE

1° Giorno

Cento Fonti (Monti della Laga)

Con le loro acque e le loro lastronate di arenaria i Monti della Laga offrono a cavallo tra la primavera e l’ estate, spettacoli particolarmente suggestivi. Su tutti i versanti del massiccio abbondano le cascate, le gole i torrenti spumeggianti che disegnano tra maggio e luglio una Laga diversa, spettacolare e sorprendente. Il torrente più suggestivo e più celebre, s’incontra però ai piedi delle vette del Gorzano e della Laghetta, in territorio di Cesacastina. Qui di fronte ad un perfetto panorama sul Gran Sasso che appare dal Monte San Franco al Camicia, il fosso dell Acero scende ricchissimo di acque tra i pascoli – il sentiero sale un pò ripido tenendosi sempre a poche decine di metri dal torrente,. Grossi massi di arenaria, cascate e cascatelle, i numerosi faggi secolari offrono ovunque uno spettacolo superbo

2° GIORNO

Monte di Mezzo (Monti della Laga)

Nell’angolo più a Sud della Laga, si può ammirare uno dei migliori belvedere d’Abruzzo. Affacciati sul lago di Campotosto, i ripidi pendii erbosi del Monte di Mezzo offrono itinerari di media lunghezza, e magnifici panorami in direzione del bacino, con stupende faggete interrotte da larghe distese di pascoli. Classica meta per un escursionismo tranquillo

Scheda Tecnica

Difficoltà: media

Periodo : Aprile/Novembre

Equipaggiamento per Escursioni : Scarponi da trekking o equivalente (No Scarpe da Ginnastica) Acqua, pranzo al sacco, maglione , Bastoncini telescopici, magliette di ricambio, cappello, Guanti, crema solare, occhiali da sole, giacca a vento o K-way. E tutto ciò che si ritiene necessario.

LE ESCURSIONI POSSONO SUBIRE VARIAZIONI A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE E DI ALTRI MOTIVI CHE PER L’ACCOMPAGNATORE POSSONO COMPROMETTERE LA SICUREZZA DEL GRUPPO O DEI SINGOLI PARTECIPANTI