MAGICO CAMMINO DEL TRASIMENO

Dal 17 al 20 giugno (3 notti 4 giorni)

Primo giorno –Anello di Passignano sul Trasimeno inizio cammino nel pomeriggio km 8 250 mt di dislivello.

Partenza dalle localita’ d’origine in Autobus G.T, arrivo in hotel a Passignano sul Trasimeno, assegnazione delle camere ed incontro con la guida ambientale escursionistica che ci accompagnera’ durante il nostro cammino. Presentazione ed inizio del percorso.

Si esce dal borgo verso l’alto, costeggiando le mura medievali e prendendo una strada bianca che va verso Le Masse. La passeggiata mostra da subito grandi panorami verso il lago. Arrivati all’agglomerato delle Masse, con la villa dal color rosa antico e la chiesa, si continua diritto costeggiando in leggera discesa la villa padronale e si attraversano campi in pianura ed in leggera salita per raggiungere fra gli olivi  le case della zona di Cerqueto. Si percorre quindi un sentiero dentro la macchia bassa e poi una strada bianca fino a La Martinella. Da qui si prosegue, prima tra i cipressi e quindi salendo nel bosco e, dopo aver compiuto alcuni tornanti, si apre una grande vista sul lago. Si continua la salita per la strada in terra che, dopo alcuni tornanti nel bosco, incontra in cima la strada Trecine – La Cima, nella zona di di Torre Civitella (siamo a m.550). L’ampia strada di crinale permette di ammirare una delle viste più belle su tutto il territorio del Trasimeno. Si prende a sinistra, fino alla zona de Le Guardie (m. 513) e saliamo ancora un po’ lungo un sentiero ombroso e profumato tra pini, cipressi, cedri e un sottobosco ricco di erica fino a riprendere – siamo arrivati a m. 560 – l’ampia strada bianca e poi un sentiero che porteranno verso Passignano lungo la strada di S. Crispolto. 

Rientro in hotel per cena e pernottamento.

Passignano sul Trasimeno

L’inconfondibile profilo di Passignano, arroccato su un basso sperone che si appoggia sulla sponda settentrionale del Trasimeno, ne fa uno dei borghi più affascinanti di quelli che si affacciano sul lago. Paese di pescatori e di passaggio tra la Toscana e il perugino questo borgo svolge da sempre un ruolo fondamentale nell’economia e nella storia di questo territorio. L’insediamento ha probabili origine etrusche. Di particolare interesse le torri: sono presenti nel borgo molte case-torri, soprattutto risalenti al XIV sec., realizzate con arenaria, calcare e cotto. La chiesa di S. Cristoforo, con l’interno a tre navate e a croce latina, conserva affreschi di scuola umbra del XV sec.

Arrivo in hotel per cena e pernottamento.

Secondo giorno – Passignano sul Trasimeno – San Feliciano – km 20

Colazione, incontro con la guida e consegna dei cestini per il pranzo al sacco dall’hotel e partenza per il cammino.

Dalla piazza di Passignano Iniziamo a salire costeggiando l’imponente mole della torre e delle mura urbiche in posizione dominante sul lago Trasimeno. Percorreremo panoramiche strade bianche  ed antichi oliveti.  Poi ancora cammineremo tra sentieri e storiche vie verso l’antica torre di Monte Ruffiano in posizione dominante e quindi verso il borgo medievale di Montecolognola. Da lì ancora per strade panoramiche scenderemo lentamente verso San Feliciano.

Assegnazione delle camere, cena e pernottamento

San Feliciano

Antico borgo di pescatori San Feliciano deve il suo nome al vescovo di Foligno che passando, in un uno dei suoi viaggi in riva al lago fondò una piccola chiesa. Insieme a Spiridione, protettore dei pescatori, è il patrono della parrocchiale. Dal piccolo porto partono i traghetti per l’isola Polvese, la più grande delle isole del lago.

Terzo giorno San Feliciano – Panicale – km 20

Colazione, consegna dei cestini per il pranzo al sacco ed inizio del cammino. 

Wikiloc | Foto di Monte Bellaveduta da (quasi) Forca d'Acero passando per  Serra Matarazzo e San Donato Val di Comino (3/6)

Partenza da San Feliciano verso Montebuono attraversando le basse colline che si affacciano sul lago e salendo poi al monte Bellaveduta e alla Marzolana. Tra corbezzoli e lecci secolari si percorre un panoramico sentiero di crinale che guarda il lago e i monti lontani dell’appennino, alle spalle di Perugia e Assisi. Passando dal Castello di Montali e aggirando il cono boscoso di Montesolare si arriva sotto l’antico borgo di Panicale.

Assegnazione delle camere, cena e pernottamento.

Panicale

Panicale, borgo medioevale e incantato della verde Umbria

Strade antiche contornate da ulivi secolari e da panorami vasti portano alla luce sospesa dell’aerea Panicale, città antica che si staglia netta sulle pendici boscose del monte Petrarvella.  Le mura fortificate racchiudono le sue piazze intime, su tre livelli che raccontano storie, spazi e momenti della vita di questo antico borgo. In alto il Palazzo del Podestà dalla cui piazza si apre una vista straordinaria verso Castiglione del Lago e la Valdichiana, più in basso la piazza del popolo, intima e accogliente dove è bello ritrovarsi ad ascoltare i suoni di altri tempi.  Fuori dalle mura la chiesa di San Sebastiano dove si trova uno dei capolavori del Perugino Il Martirio di San Sebastiano, quasi una scena teatrale, un balletto intorno al corpo nudo di Sebastiano con sullo sfondo la dolcezza del paesaggio che Perugino dipinge di pura poesia.

Quarto giorno – Domenica mattina: Panicale – Paciano 8 km

Paciano – Associazione Nazionale Città dell'Olio

Colazione, consegna dei cestini per il pranzo al sacco e partenza dall’accogliente piccola piazza di Panicale per andare verso il monte Petrarvella fino ad arrivare al borgo medievale di Paciano e le sue pietre secolari che è tra uno dei Borghi piu’ belli d’Italia con il suo centro storico che mantiene intatta l’antica origine.

Pranzo al sacco fornito dall’agriturismo.

Rientro in bus verso le localita’ d’origine.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 340,00

PRENOTAZIONI ENTRO IL  31/05/2020

LA QUOTA COMPRENDE: transfer in autobus g.t, nostro assistente, guida ambientale escursionistica durante tutto il percorso, sistemazione in camere doppie e triple, trattamento di mezza pensione in hotel + pranzi al sacco inclusi dal 2° al 4° giorno, trasferimenti dei bagagli da un hotel all’altro, assicurazione spese medico bagaglio.

Nel caso raggiungiate direttamente il luogo di ritrovo a Passignano e neppure per il ritorno usufruirete del transfer totale quota €310,00

LA QUOTA NON COMPRENDE: quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

MODALITA’ DI PRENOTAZIONE E PAGAMENTO:

I posti sono limitati

Acconto di €180,00  entro il 31/05 inviando un bonifico al seguente Iban:

INTESTATAZIONE: Green viaggi Sas Di Cantalamessa Cristina & C

CAUSALE: acconto cammino del Trasimeno dal 17 al 20 giugno 2021

IBAN:  IT96 R030 6969 3901 0000 0002 990

LA QUOTA NON COMPRENDE: quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”